Consulenza gratuita:
(Lun. - Ven.: 09:00 - 18:00)

Intervista a Bas Wagemaker (Laevo BV.) : Le persone dietro l'industria degli esoscheletri - Serie

In questa serie di brevi interviste, le presentiamo le persone che stanno dietro alle grandi aziende del mondo degli esoscheletri. Se vuole implementare con successo un esoscheletro industriale nella sua azienda, deve prestare attenzione a due punti:

1. scegliere la soluzione giusta, rispettivamente una soluzione che si adatta ai requisiti di tutte le oltre 75 soluzioni industriali e non la soluzione pubblicizzata con il maggior budget di marketing.

2. l'implementazione adeguatamente formata e accompagnata in azienda, in modo che le soluzioni siano anche sostenibilmente motivate intrinsecamente.

Quale sia la soluzione giusta, quindi, non si decide solo in base ai dettagli tecnici, ma anche quale sia l'azienda di fiducia. Per fidarsi di qualcuno, bisogna conoscere un po' meglio le persone che ci sono dietro. Questo è il caso in cui stiamo facendo queste interviste.

In queste interviste, le presentiamo le persone che si celano dietro le aziende, i brevetti e le invenzioni, per conoscerle meglio e per comprendere ancora meglio la spinta alla visione.

Prima di tutto, Bas Wagemaker di Laevo ha accettato di concederci un'intervista e lo ringraziamo molto per la fiducia, le parole sincere e la visione di una delle teste di esoscheletro più interessanti. Grazie Bas e buona fortuna per il futuro!

Dati di contatto di TeamBas 1
Intervista a Bas Wagemaker (Laevo BV.) : Le persone dietro l'industria degli esoscheletri - Serie 4

Intervista:

Chi è lei e cosa fa?


Bas: "Sono Bas Wagemaker e sono il Direttore Generale di Laevo Exoskeletons. Sono responsabile
per le operazioni all'interno dell'azienda. La mia priorità assoluta è quella di garantire che l'incredibile
Il team di Laevo ha a disposizione tutto ciò di cui ha bisogno per eccellere durante il lavoro quotidiano e per svilupparsi.
se stessi".

Quando e dove è avvenuto il suo primo contatto con gli esoscheletri?


Bas: "Ho conseguito la laurea in Ingegneria meccanica e mi sono specializzata durante il mio master in biotecnologia.
progettazione meccanica presso la Delft University of Technology. Il mio primo contatto con gli esoscheletri è stato
in un corso durante i miei studi. Il fatto che le persone siano aiutate nella loro vita quotidiana da dispositivi indossabili
la tecnologia meccanica mi affascinava".

Come pensa che si svilupperà il mercato tra 5 e 10 anni?


Bas: "Solo qualche anno fa, una delle domande più frequenti che ricevevamo era 'che cos'è una
esoscheletro? In questo momento, la maggior parte delle persone che incontriamo per la prima volta ci chiedono 'quale esoscheletro è
questo?". Questo illustra lo sviluppo del mercato negli ultimi anni: gli esoscheletri sono ancora una novità.
e tecnologia innovativa, ma ottenere interesse e pubblicità da parte del pubblico. Mi aspetto che il
Il mercato si svilupperà ulteriormente in questa direzione. Entro pochi anni, quasi tutti conosceranno
i diversi tipi di esoscheletri e le loro applicazioni".

Quali sono i maggiori ostacoli / colli di bottiglia che vede attualmente nella distribuzione di
esoscheletri?


Bas: "Non vedo ostacoli, ma solo sfide" 😉
Siamo arrivati al punto che, in generale, gli esoscheletri si sono dimostrati efficaci e pronti a
supportare i lavoratori durante compiti specifici. Tuttavia, vediamo che si presenta un'altra sfida: la
implementazione dell'esoscheletro. Spesso, i protocolli, i modelli e le abitudini di lavoro esistenti necessitano di
da adattare all'esoscheletro. Questo può essere molto complicato: la maggior parte delle aziende e
I lavoratori svolgono i loro processi e le loro mansioni in modo simile da anni e anni. Adattare
questi schemi radicati nell'esoscheletro non è facile e richiede una notevole quantità di tempo.
tempo e fatica. Trovare l'esoscheletro giusto per la sua applicazione è solo l'inizio.
la chiave del successo sta nella giusta implementazione".

Come è arrivato al suo attuale ruolo in Laevo?


Bas: "Ho iniziato come stagista presso Laevo Exoskeletons durante il mio master nel 2018.
Ho fatto una ricerca di laurea presso Laevo Exoskeletons, dopo la quale ho iniziato a lavorare come Ingegnere Meccanico.
sta lavorando allo sviluppo dell'ultima generazione di esoscheletri Laevo: il FLEX.
Negli anni successivi, mi sono concentrato maggiormente sullo sviluppo di me stesso come manager. In questo momento, io
sono responsabile delle operazioni e del team Laevo".

Ci racconti qualcosa di Laevo, come ad esempio cosa la spinge e qualcosa sulla sua taglia o sul suo stile di vita.
azienda?


Bas: "Mi affascina il legame tra la tecnologia (meccanica) e l'uomo. Il mio
L'obiettivo della mia carriera è aiutare le persone con le mie conoscenze tecniche: Voglio rendere il mondo migliore
luogo. Riceviamo e-mail da clienti di tutto il mondo che ci esprimono la loro gratitudine.
e come l'esoscheletro ha cambiato la loro vita. Le persone che non potevano svolgere il loro lavoro o godere del loro tempo libero a causa del mal di schiena, ora sono libere dal dolore grazie a Laevo.
esoscheletri. È questo che spinge me e il resto del team Laevo".

Ci dica qualcosa di lei che non ha rivelato altrove e che ci sorprende?


Bas: "Sono affascinato dal tempo e dagli orologi. Quando studiavo ancora, ogni volta che andavo in viaggio per
università sono passata davanti a un negozio che esponeva un orologio che esprime l'ora a parole. Quindi,
invece di mostrare l'ora con le due lancette dell'orologio, illumina alcune parole.
inciso sul pannello frontale per indicare l'ora. Il prezzo si aggirava intorno ai 3000 euro, quindi non potevo permettermi
e, essendo uno studente di ingegneria, ho deciso di realizzarne uno io stesso. In realtà ne ho realizzati diversi
Ogni volta li ho migliorati un po'. Li ho regalati (ne abbiamo uno in casa).
ufficio di Laevo) e ora mio padre, in pensione, sta avviando un'attività con loro".

Qual è il modo migliore per spegnersi?


Bas: "Stare nella natura. Dopo una giornata o una settimana di lavoro impegnativa, mi piace liberare i miei pensieri camminando o
andare in bicicletta (sono olandese, dopotutto) nella natura. Godersi la foresta, la spiaggia o le dune senza
pensare mi aiuta a liberare la mente e a rilassarmi".

Con chi vorrebbe trascorrere una giornata?


Bas: "Essendo un appassionato di tecnologia, direi Leonardo da Vinci o Isaac Newton. Entrambi
ha contribuito molto al campo dell'ingegneria e sarei molto curioso di sapere che cosa
pensa ai nostri esoscheletri. ;)".

Qual è stato l'ultimo libro che ha letto e quale può consigliare?


Bas: "Consiglio vivamente il libro (originariamente olandese) 'L'umanità: una storia piena di speranza'. Il
Il libro racconta la storia dell'umanità, ma fornisce anche una prospettiva realistica ma positiva.
per il futuro. Mi è piaciuto molto leggerlo, ma mi ha anche insegnato molto sul perché siamo così come siamo.
sono".

Qual è stato il suo momento migliore in Laevo?


Bas: "Sono molteplici, in realtà. È stato incredibile avere il primo esoscheletro Laevo FLEX nel nostro
mani dopo anni di sviluppo. Vedere tutti i nostri sforzi confluire in un prodotto di alta qualità...
Il prodotto allo stato dell'arte è stato fantastico. Inoltre, le reazioni dei nostri clienti sul modo in cui il nostro prodotto
Gli esoscheletri che li sostengono quotidianamente non smetteranno mai di stupirmi e di ispirarmi. Essere in grado di aiutare
Le persone che lavorano duramente in tutto il mondo sono ciò che ci fa andare avanti. Vi copriamo le spalle".

Dati di contatto DzNmsv0X4AAVLfD
Intervista a Bas Wagemaker (Laevo BV.) : Le persone dietro l'industria degli esoscheletri - Serie 5
5T7A3075 Dati di contatto
Intervista a Bas Wagemaker (Laevo BV.) : Le persone dietro l'industria degli esoscheletri - Serie 6

Informazioni su Laevo:

Fondata il 4 settembre 2013, Laevo è un'azienda pionieristica dedicata alla progettazione di esoscheletri passivi. La nostra visione è quella di sviluppare esoscheletri accessibili che salvaguardino efficacemente i lavoratori dal mal di schiena debilitante, consentendo loro di eccellere in ogni compito e ambiente. Nel 2015, abbiamo presentato con orgoglio l'esoscheletro Laevo V2, che ha segnato una pietra miliare significativa come uno dei primi esoscheletri per la schiena disponibili in commercio. Laevo V2 ha gettato le basi per il nostro continuo percorso di miglioramento e innovazione. Attingendo alle preziose intuizioni del mercato, abbiamo perfezionato Laevo V2 per offrire prestazioni ed esperienza d'uso eccezionali. Nel 2022, abbiamo lanciato Laevo FLEX (V3.0), l'ultima generazione della nostra linea di esoscheletri. Il FLEX offre un sostegno maggiore, un comfort migliore e una grande libertà di movimento. Grazie al meccanismo differenziale di deambulazione unico e brevettato e alle interfacce ottimizzate, il FLEX offre un sostegno significativo senza compromettere il comfort.

Sostenuta dalla nostra vasta esperienza nella progettazione e nell'implementazione di soluzioni di esoscheletro, Laevo continua a dedicarsi alla missione di eliminare il dolore lombare legato al lavoro. Ci impegniamo a superare i limiti della tecnologia degli esoscheletri e a migliorare continuamente i nostri esoscheletri Laevo, assicurando che forniscano sollievo e supporto ai lavoratori di vari settori.

Posizione
Laevo BV.
Patrijsweg 30
2289 EX Rijswijk
Paesi Bassi

Tom Illauer

Tutti i contributi di: 
it_ITItalian